Dal 2018 ADDIO alle monete da 1 e 2 centesimi

Se si dovesse fare un sondaggio in merito all’utilità delle monete da 1 e 2 centesimi sicuramente la maggior parte delle persone intervistate risponderebbe che non li sopporta.

Ecco dal 2018 diremo addio a queste monete!!

Ovviamente non arriviamo per primi a questa decisione ma nel 2002 la Finlandia ci aveva già pensato seguita a ruota da Olanda (2004), Irlanda (2010) e Belgio (2014), facendo si che tutti i prezzi venissero arrotondati a 5 centesimi.

Stando a quanto confermato dalla manovrina bis ormai diventata legge, infatti, l’Italia sospenderà il conio delle monetine a partire dal 1° gennaio 2018, potrebbe slittare la data o addirittura venir abolita se la Legge di Bilancio prevista dopo l’estate lo stabilirà’

 

 

La sospensione del conio di queste monete, infatti, comporterebbe un risparmio quantificato in circa 20 milioni di euro. La produzione delle monetine ha infatti un costo decisamente più alto del loro valore: il conio di una moneta da 1 centesimo costa 4,5 centesimi, mentre per quella da 2 ne servono 5,2.

I prezzi al dettaglio subiranno un arrotondamento al multiplo di cinque più vicino. Quindi i prezzi i cui centesimi terminano in 1, 2, 8 e 9 si arrotondano a zero.

Per chi dovesse avere ancora monete da 1 e 2 centesimi dopo il 2018 li può usare basta che la somma sia ai 5 centesimi, nulla varia per i pagamenti con bancomat e carte di credito.

Staremo a vedere…

I commenti sono chiusi.